enova | 10 erbe officinali e il loro magico potere nel pet food
Quanto sono importanti le erbe officinali nell'alimentazione dei nostri cani e gatti? Anche i nostri amici a quattro zampe hanno imparato nel contesto naturale a selezionare determinate essenze erbacee e bacche capaci di migliorare il loro benessere, e la pratica veterinaria ha anche mostrato come altre, non strettamente rientranti nella loro dieta naturale, possano avere notevoli effetti benefici.
erbe, officinali, piante, pet, food, aloe vera, cardo mariano, rosmarino, magico
56807
post-template-default,single,single-post,postid-56807,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-6.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive

10 erbe officinali e il loro magico potere nel pet food

16 Gen 10 erbe officinali e il loro magico potere nel pet food

Quanto sono importanti le erbe officinali nell’alimentazione dei nostri cani e gatti?

La natura ci ha regalato alcune piante che contengono proprietà salutistiche o terapeutiche, e che l’uomo ha imparato nei millenni ad apprezzare e utilizzare per curare o attenuare alcuni disturbi. Anche i nostri amici a quattro zampe hanno imparato nel contesto naturale a selezionare determinate essenze erbacee e bacche capaci di migliorare il loro benessere, e la pratica veterinaria ha anche mostrato come altre, non strettamente rientranti nella loro dieta naturale, possano avere notevoli effetti benefici.

Ecco 10 tra erbe, piante e bacche con proprietà officinali per i nostri cani e gatti:

Aloe vera (Aloe barbadiensis): il gel estratto dalle foglie carnose dell’aloe è ricco di mucopolisaccaridi, vitamine, minerali e ormoni vegetali. Questa speciale miscela di nutrienti (adatta sia per uso esterno che somministrata per bocca in forma di succo) ha dimostrato di avere proprietà cicatrizzanti, antinfiammatorie, antidolorifiche, immunostimolanti, disintossicanti e antitumorali. Un vero toccasana per i nostri cani e gatti! Camomilla (Matricaria recutita): come anche per l’uomo, anche per cani e gatti l’infuso di fiori di camomilla (somministrato a temperatura ambiente) può agire da lenitivo in caso di problemi gastrici ed intestinali, avendo proprietà antispasmodiche e anche antielmintiche. L’infuso può essere utilizzato anche per impacchi localizzati in caso di irritazioni e infezioni cutanee, oltre che per la pulizia del contorno occhi e del padiglione auricolare esterno.

Camomilla (Matricaria recutita): come anche per l’uomo, anche per cani e gatti l’infuso di fiori di camomilla (somministrato a temperatura ambiente) può agire da lenitivo in caso di problemi gastrici ed intestinali, avendo proprietà antispasmodiche e anche antielmintiche. L’infuso può essere utilizzato anche per impacchi localizzati in caso di irritazioni e infezioni cutanee, oltre che per la pulizia del contorno occhi e del padiglione auricolare esterno.

Cardo mariano (Silybum marianum): Il cardo mariano è una fonte naturale di silimarina, una potente miscela di flavonolignani capace di migliorare la funzionalità epatica agendo da detossificante e supportando il metabolismo naturale del fegato. Come antiossidante, la silimarina è altamente efficace nella protezione delle cellule del fegato (funzione epatoprotettrice). Migliora la funzionalità epatica, promuove la formazione e la rigenerazione delle cellule epatiche, protegge quelle nuove e ne riduce i processi infiammatori.

Cicoria (Chicorium intybus): è una pianta particolarmente ricca di inulina, una particolare molecola appartenente alla categoria dei fruttani, e che rappresenta il substrato ideale per la proliferazione dei batteri buoni presenti nell’intestino, svolgendo quindi la funzione di prebiotico.

Melissa (Melissa officinalis): ottima coadiuvante dei processi digestivi, la melissa agevola il rilassamento dello stomaco e la produzione dei succhi gastrici, e quindi migliora la digestione e l’assorbimento dei nutrienti dal cibo.

Mirtillo (Vaccinium myrtillus): il mirtillo racchiude in sé un elevato potere antiossidante, antinfiammatorio ed antisettico, che espleta in modo particolare sulle vie urinarie, aiutando a ridurre l’insorgenza di cistiti e successive recidive. Agisce anche a livello della cavità orale, ostacolando la formazione della placca e riducendo l’infiammazione delle gengive.

Psillio (Plantago psyllium): i suoi semi contengono una mucillagine, che al contatto con l’acqua, aumenta di volume. Il gel che si forma in questo modo, all’interno del tratto intestinale, stimola e facilita il transito e l’evacuazione, oltre ad avere un effetto antinfiammatorio e lenitivo sulla mucosa dell’intestino, tanto da essere particolarmente consigliato come integrazione in caso di IBS (sindrome dell’intestino irritabile) o colite.

Ribes nero (Ribes nigrum): l’olio estratto dai semi di ribes nero presenta un tenore e un rapporto in acidi grassi essenziali Omega 3 & Omega 6 ideali per il supporto in caso di patologie dermatologiche, in particolare della dermatite atopica (studi scientifici dimostrano che il suo impiego consente di ridurne in modo consistente la sintomatologia). I preziosi Omega 3 & Omega 6 del ribes si rivelano utilissimi anche in caso di infezioni su base allergica e otiti da proliferazione di lieviti.

Rosa canina (Rosa canina): le sue bacche sono un concentrato di nutrienti importantissimi – in particolare di vitamina C e del gruppo B, ma anche Calcio, microelementi, pectine e caroteni. I benefici si possono riscontrare su numerosi distretti: sistema immunitario, apparato cardiocircolatorio, pelle, ossa e per la prevenzione dei tumori e del diabete.

Rosmarino (Rosmarinus officinalis): potente antiossidante naturale, aiuta a ridurre gli effetti dei radicali liberi responsabili dell’invecchiamento. Ha anche proprietà lenitive e tonificanti sull’apparato digerente, e in particolare previene e riduce l’effetto delle turbe intestinali.

Foto di wagbrag.com